Italia / Italiano
You're looking at the Italiano version of the website. Don’t worry. We’ve all taken a wrong turn before. Choose a different version of the website here.

Come prenderti cura della tua bicicletta Impara a mantenere la tua bicicletta in splendida forma.

Come prenderti cura della tua bicicletta Impara a mantenere la tua bicicletta in splendida forma.

Dai alla tua bici le giuste attenzioni per migliorare le prestazioni e ridurre il rischio di guasti improvvisi sulla strada o sui trail. Questi quattro video ti spiegheranno delle semplici operazioni per una corretta manutenzione della tua bicicletta.

Inizia con due secchi d’acqua calda (uno per la bici e uno per la trasmissione), una spazzola a setole dure, una spazzola a setole morbide, un pennello a cono, uno sgrassante specifico per bici, detergente per bici, un asciugamano pulito e asciutto e lubrificante per catena. Puoi mettere la bici su un piedistallo o appoggiarla al muro.

Effettua il prelavaggio di trasmissione, telaio e ruote con una soluzione detergente. Spruzza lo sgrassante sulla trasmissione, evitando accuratamente i cuscinetti. Quindi spruzza il detergente per bici su telaio, ruote e pneumatici, sempre evitando i cuscinetti.

Una volta inumidita la bicicletta, riempi due secchi con un po’ di sgrassante specifico per bici e una quantità di acqua calda sufficiente a immergere le spazzole.

Inizia dalla trasmissione. Usa il secchio riservato alla trasmissione e la spazzola a setole dure per pulire l’intera trasmissione. Puoi anche usare un lavacatena riempito con sgrassante.

Successivamente, lava il telaio e la forcella partendo dalla parte superiore della bici e usando la spazzola a setole morbide e il secchio con la soluzione sgrassante pulita. Pulisci gli pneumatici con la spazzola a setole dure, le ruote con la spazzola a setole morbide e usa il pennello a cono per pulire i mozzi. Quando pulisci le ruote, evita il contatto con il sistema frenante per scongiurare ogni possibilità di contaminazione.

Quando tutta la bici è pulita, risciacquala con un getto a spruzzo. Infine, asciuga il telaio con un panno morbido e pulito e lubrifica la catena.

Indossa abiti con cui puoi sporcarti! E ricorda di usare uno sgrassante specifico per biciclette.

Utilizzare uno strumento apposito per la pulizia della catena rende l’operazione semplice e veloce. È sufficiente riempire il serbatoio di sgrassante, inserire lo strumento intorno alla catena seguendo le istruzioni e pedalare all’indietro. Le setole penetrano in tutte le fessure della catena in cui si nasconde lo sporco.

Puoi pulire la catena anche senza il lavacatena specifico. Un pennello, uno spazzolino o una spazzola per unghie andranno bene! Aggiungi dello sgrassante sul pennello e tienilo sulla catena mentre pedali all’indietro, assicurandoti di pulire sia il lato superiore sia quello inferiore.

Ora la catena ha un aspetto pulito, ma è meglio strofinarla ancora con acqua e sapone, e sciacquarla. In questo modo lo sgrassante sarà completamente rimosso e il lubrificante nuovo aderirà perfettamente alla catena

Per lubrificare la catena, scegli un prodotto idoneo alle tue condizioni. Se il terreno che affronti è bagnato e fangoso, usa un lubrificante per condizioni umide. Questo tipo di lubrificanti sono impermeabili e durano di più ma, in condizioni più secche, attirano lo sporco. Se pedali in condizioni secche, devi usare un lubrificante secco. Questi prodotti devono essere sostituiti più spesso, ma la catena attirerà meno lo sporco.

Quando lubrifichi la catena, applica bene il prodotto anche sui rulli. Se lubrifichi l’esterno della catena attirerai solo dello sporco durante l’utilizzo. Dovrai sgrassare e lubrificare nuovamente molto più spesso. Metti una piccola goccia di lubrificante sulla parte superiore di ciascun rullo, quindi rimuovi il prodotto in eccesso con uno straccio. E questo è tutto, sei pronto per partire!

Per prima cosa devi verificare la pressione ideale del tuo pneumatico. Ogni pneumatico Bontrager riporta una pressione di gonfiaggio minima consigliata, indicata sul fianco. La tua bici è dotata di una valvola Schrader o Presta. Assicurati che la pompa sia compatibile con il tuo tipo di valvola. Se la tua pompa non è compatibile con i due tipi di valvola, puoi acquistare un raccordo presso il tuo rivenditore abituale. Se le valvole hanno un tappo di protezione, rimuovilo.

Con una valvola Schrader puoi iniziare a gonfiare non appena hai tolto il tappo di protezione. Con una valvola Presta devi prima allentare l’estremità per aprirla. Se premendo lo stelo della valvola verso l’interno senti un flusso d’aria, la valvola è aperta a sufficienza. Fissa saldamente l’attacco della pompa, spingendolo sulla valvola alla massima profondità possibile. Bloccalo sollevando la levetta. Scuotilo per assicurarti che la valvola all’interno non si muova.

Ora puoi iniziare a gonfiare gli pneumatici. Se durante il gonfiaggio senti uscire dell’aria significa che l’attacco non è fissato saldamente alla valvola. Rimettilo in posizione e riprova. Tieni d’occhio il manometro mentre gonfi lo pneumatico. Quando raggiungi la pressione indicata sul fianco della gomma puoi fermarti. Sblocca l’attacco premendo la levetta verso il basso e staccalo rapidamente. Se hai una valvola Presta, non dimenticarti di richiuderla. Infine rimetti il tappo di protezione. Ora sei pronto per partire!

Per evitare incidenti sulla strada o sul trail, è importante ispezionare la bicicletta dopo averla lavata e prima di ogni uscita. Per rendere più facile ricordare i passaggi di un’ispezione, usiamo il metodo M.

Il primo punto della “M” è la ruota posteriore. Con una pompa assicurarsi che lo pneumatico sia gonfiato alla pressione consigliata stampata sul fianco. Se la pressione è troppo bassa, gonfiare lo pneumatico nell’intervallo consigliato. Se si utilizza una configurazione Tubeless, consigliamo di aggiungere sigillante fresco ogni 6 mesi. Controllare l’usura delle pastiglie dei freni. Far girare la ruota per verificare che scorra liberamente senza sfregare. Se sfrega, dopo aver verificato che sia posizionata correttamente nei forcellini, potrebbe essere necessario regolare i freni.

Passiamo al reggisella e alla sella. Sollecitare la sella da un lato all’altro. Assicurarsi che il morsetto sia ben stretto e che blocchi saldamente sella e reggisella in posizione. Con la bici a terra, alzare e rilasciare la parte posteriore dall’altezza della caviglia. Controllare la presenza di eventuali suoni metallici o di rumori anomali. Potrebbero indicare che un componente che si è allentato o è usurato. In tal caso, la bici deve essere portata al rivenditore locale per assistenza.

Passiamo alle pedivelle. Ruotare entrambi i pedali e controllare l’assenza eventuali scricchiolii o altri rumori. Quindi, afferrare entrambi i pedali e sollecitarli lateralmente. Verificare che non sia presente alcun gioco nei pedali e nelle pedivelle. Far girare la pedivella all’indietro e verificare l’assenza di eventuali scricchiolii o cigolii nella catena o nel cambio. Una catena rumorosa in genere significa che deve essere lubrificata. Un cambio rumoroso di solito richiede l’intervento del rivenditore.

Ora è la volta del manubrio: con la bici a terra, alzare e rilasciare la parte anteriore dall’altezza della caviglia. Ascoltare per eventuali rumori metallici o di rumori anomali come nel caso della ruota posteriore. Sollecitare l’area per verificare che l’attacco manubrio e il manubrio siano ben serrati. Controllare l’usura delle pastiglie e, infine, azionare le leve per assicurarsi che i freni entrino in azione senza doverle tirare fino al manubrio.

L’ultimo punto è la ruota anteriore. Ripetere lo stesso processo usato per la ruota posteriore. Gonfiare gli pneumatici, controllare il sigillante in caso di configurazione Tubeless, controllare l’usura dei pattini freno e far girare la ruota per verificare che scorra liberamente attraverso i freni. Se sfrega, dopo aver verificato che sia posizionata correttamente nei forcellini, potrebbe essere necessario regolare i freni.

About the Author: Trek

La nostra missione: costruiamo solo prodotti che amiamo, offriamo un'ospitalità incredibile ai nostri clienti e cambiamo il mondo portando più persone in bici.