Italia / Italiano
You're looking at the Italiano version of the website. Don’t worry. We’ve all taken a wrong turn before. Choose a different version of the website here.

La chiave per dominare i dirt jump Le basi per accumulare miglia... aeree

La chiave per dominare i dirt jump Le basi per accumulare miglia... aeree

Il dirt jumping sviluppa abilità che si traducono e si trasferiscono quasi senza soluzione di continuità sul trail. Che stia riaccendendo la passione per la pump track o se ti diletti con il dirt per la prima volta, questi fondamentali ti permetteranno di affrontare al meglio le linee e di portare le tue abilità direttamente nella guida in montagna.

Sapere come gestire e manovrare la bici quando sei in volo ti permetterà di uscire dalle situazioni più complicate. Salti inaspettati, atterraggi duri e terreno sconnesso possono mandare in tilt anche i ripper più esperti, ma quando hai confidenza con te stesso, con la tua bici e con i movimenti in aria, superare un passaggio appena abbozzato diventerà un gioco da ragazzi. Per abituarsi a giocare con la gravità potrebbe essere necessaria un po’ di pratica e affrontare i dirt jump locali è un ottimo sistema per consolidare le basi. Salta in sella e ascolta i consigli di Christina Chappetta di Pinkbike @cchappetta1.

Setup

Migliorare la confidenza con la bici è una questione di allenamento, ma prima di iniziare è bene assicurarsi di disporre dell’attrezzatura giusta. Le bici da dirt hanno un passo più corto e ruote più piccole rispetto alle moderne mountain bike, il che le rende agili e facili da manovrare nelle transizioni rapide e nei cambi di direzione più veloci tipici di una pump track. Per iniziare a fare dirt, non è necessario spendere un sacco di soldi. Lavora con ciò che hai, aggiorna ciò che puoi e improvvisa il resto.

Ecco alcune importantissime regole da seguire prima di affrontare qualsiasi jump line.

1. Proteggi la testa
Indossa sempre un buon casco. Il dirt jumping comporta inevitabili imprevisti ma, mentre la maggior parte dei graffi e delle ferite guarisce rapidamente, di cervello ce ne è uno solo. Nelle giornate calde un casco open-face farà la differenza tuttavia quando si tratta di dirt non è mai una cattiva idea puntare tutto sulla protezione e indossare un casco integrale. Sebbene i caschi integrali abbiano un costo più elevato, potrebbero farti risparmiare le spese del dentista.

2. Proteggi le ginocchia
Indossa le ginocchiere per proteggerti de eventuali imprevisti come dicevamo prima. Le ginocchiere non solo ridurranno l’impatto se cadi, ma saranno anche un ottimo strumento per aumentare la tua sicurezza quando affronti le jump line più impegnative.

3. Pedali flat
L’abbiamo detto prima e lo ripetiamo: probabilmente prima o poi dovrai gestire degli imprevisti. I pedali piatti rendono più facile uscire dalla bici e consentono di “giocare” un pò: una volta che avrai preso confidenza potrai provare diverse posizioni del corpo e lanciarti in nuovi trick. Un robusto paio di scarpe con suola antiscivolo piatta e rigida è fondamentale per mantenere una potenza di pedalata sufficiente e un controllo ottimale quando esci dal salto e sei in aria.

4. Qua la zampa!
Mantieni le dita sui comandi con guanti adeguati: proteggerai le mani dal contatto con detriti, cemento e foglie ed eviterai di perdere la presa sulle manopole.

Christina Chappetta salta verso la fotocamera su un dirt jump

Affronta il primo jump

Sfidare per la prima volta i dirt bike riders locali può essere intimidatorio, ma ricorda che tutti sono stati dei novellini. Non aver paura di parlare con gli altri rider e porta con te un amico per creare un pò di spirito di cameratismo.

1. Supporto morale
Portare con sé un amico è un ottimo modo per aumentare la fiducia in sé stessi e migliorare le performance. Che abbia già frequentato il park e possa darti qualche dritta, o che sia nuovo dell’area come te, avere qualcuno con cui affrontare le jump line rende la curva di apprendimento più piacevole. Tuttavia, il tuo amico non deve essere l’unica persona con cui relazionarti: parla con altri rider per fare nuove amicizie e avere suggerimenti sul percorso o su un jump particolare. Potrebbero avere un’idea migliore di come muoversi e dirti se ci sono salti particolari che richiedono abilità specifiche per essere affrontati.

2. Riscaldati
Se il park ha una pump track dove scaldare i muscoli, fai qualche giro prima di affrontare le linee più impegnative. Abituati alla sensazione che trasmette la tua bici, sfruttando roller e sponde per mantenere la velocità senza pedalare. Se non c’è una pump track, fai qualche giro tranquillo percorrendo la linea più semplice.

3. Inizia in piccolo
Anche se sei un veterano dell’aria, quando se in un nuovo spot inizia con la linea più semplice. Esegui i salti del primo giro senza spingere troppo. Quindi, inizia a riprenderli uno per uno quando sei a tuo agio, staccando le ruote e padroneggiando ogni salto prima di passare a quelli più impegnativi. Se inizi ora con il dirt jumping, prenditi il tuo tempo. La memoria muscolare non è istantanea e la ripetizione è il modo migliore per padroneggiare la tecnica.

Christina Chappetta in volo su un dirt jump
Christina Chappetta che salta su un dirt jump
Christina Chappetta impegnata in un grande salto su un dirt jump

La posizione giusta per “decollare”

Adottare la postura del corpo corretta ti preparerà per affrontare il salto senza problemi, anche se il risultato potrebbe essere diverso da quello che prevedevi. Prima di passare a gap più impegnativi, affronta i tabletop a basso rischio e più semplici per abituarti alla transizione. Questi suggerimenti ti aiuteranno a prepararti per il “decollo”.

1. Rimani centrale
Quando stai per eseguire un jump, mantieni il corpo in una posizione neutra con i gomiti e le ginocchia piegati e il baricentro al centro della bici. Tieni lo sguardo alto, concentrandoti sul punto di stacco.

2. Segui il lip
Mentre ti muovi nella transizione, pompa con il tuo corpo seguendo l’andamento della rampa, mantenendo la stessa pressione sull’avantreno e il retrotreno della bici in modo da non essere sbalzato in avanti o all’ indietro.

3. Focalizza il punto di atterraggio
Una volta che sei in aria, porta la bici vicina al corpo e tieni lo sguardo concentrato sul punto dove intendi atterrare.

4. L’atterraggio
Lascia che le tue gambe e le tue braccia assorbano parte dell’impatto quando tocchi terra e affronta il prossimo jump solo quando sei pronto.

5. Progressione
Nel dirt jumping è insito un rapporto tra rischio e ricompensa. I rischi da affrontare ha molto a che fare con la tua pazienza e con le strutture disponibili nel park locale. Prendersi del tempo per affinare le abilità e permettere ai muscoli di imparare i movimenti ripetuti necessari prima di intensificare l’attività, riduce notevolmente il fattore di rischio. Se il tuo park ha dei landing morbidi, approfittane: è un modo a basso rischio per progredire quando vuoi provare nuovi trick.

Quando sei pronto per passare su una linea più impegnativa, cerca di non farti intimorire. Alla fine, si tratta solo di un altro salto. È lo stesso movimento su cui hai lavorato, solo un po’ più veloce. Rimani sciolto e rilassato in aria: padroneggerai anche i jump più grandi in pochissimo tempo.

Vista laterale Ticket Trek

Affrontare il dirt jumping è intrinsecamente divertente e ti offrirà una chiara prospettiva sui tuoi progressi in sella. Non solo migliora la capacità di gestire la bici, ma perfeziona anche l’abilità di leggere il percorso e le sue diverse caratteristiche. Affronta pump track e jump line, affina le tue abilità e, quando sarai pronto, sfida il trail: troverai un nuovo parco giochi dove tua mente inizierà a considerare dossi e radici come nuove “piattaforme di lancio”.

Ci siamo persi il tuo consiglio preferito? Condividilo nella sezione commenti qui sotto!

About the Author: Trek

La nostra missione: costruiamo solo prodotti che amiamo, offriamo un'ospitalità incredibile ai nostri clienti e cambiamo il mondo portando più persone in bici.